Manutenzione e Assistenza Tecnica

 

 

 

 

icona meccanicoIl diplomato nell'indirizzo Manutenzione e assistenza tecnica possiede le competenze per gestire, organizzare ed effettuare interventi di installazione e manutenzione ordinaria, di diagnostica, riparazione e collaudo relativamente a piccoli sistemi, impianti e apparati tecnici, anche marittimi. Le sue competenze tecnico-professionali sono riferite alle filiere dei settori produttivi generali (elettronica, elettrotecnica, meccanica, termotecnica ed altri) e specificamente sviluppate in relazione alle esigenze espresse dal territorio.

 

Ogni studente di questo indirizzo deve essere in grado di:

  • controllare e ripristinare, durante il ciclo di vita degli apparati e degli impianti, la conformità del loro funzionamento alle specifiche tecniche, alle normative sulla sicurezza degli utenti e sulla salvaguardia dell’ambiente;
  • osservare i principi di ergonomia, igiene e sicurezza che presiedono alla realizzazione degli interventi;
  • organizzare e intervenire nelle attività per lo smaltimento di scorie e sostanze residue, relative al funzionamento delle macchine, e per la dismissione dei dispositivi;
  • utilizzare le competenze multidisciplinari di ambito tecnologico, economico e organizzativo presenti nei processi lavorativi e nei servizi che lo coinvolgono;
  • gestire funzionalmente le scorte di magazzino e i procedimenti per l’approvvigionamento;
  • reperire e interpretare documentazione tecnica;
  • assistere gli utenti e fornire le informazioni utili al corretto uso e funzionamento dei dispositivi;
  • agire nel suo campo di intervento nel rispetto delle specifiche normative ed assumersi autonome responsabilità;
  • segnalare le disfunzioni non direttamente correlate alle sue competenze tecniche;
  • operare nella gestione dei servizi, anche valutando i costi e l’economicità degli interventi.


Alla fine del percorso di studio, il diplomato in Manutenzione e assistenza tecnica deve conseguire i seguenti risultati di apprendimento:

  • comprendere, interpretare e analizzare schemi di impianti;
  • utilizzare, attraverso la conoscenza e l’applicazione della normativa sulla sicurezza, strumenti e tecnologie specifiche;
  • utilizzare la documentazione tecnica prevista dalla normativa per garantire la corretta funzionalità di apparecchiature, impianti e sistemi tecnici per i quali cura la manutenzione;
  • individuare i componenti che costituiscono il sistema e i vari materiali impiegati, allo scopo di intervenire nel montaggio, nella sostituzione dei componenti e delle parti, nel rispetto delle modalità e delle procedure stabilite;
  • utilizzare correttamente strumenti di misura, controllo e diagnosi, eseguire le regolazioni dei sistemi e degli impianti;
  • garantire e certificare la messa a punto degli impianti e delle macchine a regola d’arte, collaborando alla fase di collaudo e installazione;
  • gestire le esigenze del committente, reperire le risorse tecniche e tecnologiche per offrire servizi efficaci e economicamente correlati alle richieste.

 

Settore meccanico

La preparazione professionale in "Manutenzione e assistenza tecnica (settore meccanico)" permette di interpretare ed eseguire un disegno tecnico meccanico; trarre dalla lettura del disegno le informazioni necessarie per eseguire lavorazioni su macchine utensili tradizionali e computerizzate; organizzare e coordinare i settori produttivi; comprendere, interpretare e analizzare schemi di impianti; utilizzare, attraverso la conoscenza e l'applicazione della normativa sulla sicurezza, strumenti e tecnologie specifiche; utilizzare la documentazione tecnica prevista dalla normativa per garantire la corretta funzionalità di apparecchiature, impianti e sistemi tecnici per i quali cura la manutenzione; utilizzare correttamente strumenti di misura, controllo e diagnosi ed eseguire le regolazioni dei sistemi e degli impianti. 

 

Settore elettrico

La preparazione professionale in "Manutenzione e assistenza tecnica (settore elettrico)" permette di progettare impianti elettrici civili ed industriali di comune applicazione; di condurre, da titolare o da responsabile tecnico, imprese installatrici di impianti elettrici; di organizzare e gestire le risorse e materiali nell'ambito delle aziende produttive e di servizi; di intervenire sul controllo dei sistemi di potenza, dell'automazione, del trasporto, dell'accumulo e della utilizzazione dell'energia elettrica nel rispetto della normativa di sicurezza; di conoscere a livello teorico e applicativo i controllori a logica programmabile (PLC); di utilizzare programmi CAD ed applicativi per la fase di progettazione degli impianti; di conoscere le macchine elettriche fondamentali ed il loro controllo; di utilizzare i più comuni dispositivi elettronici sia di segnale che di potenza. 

 

Quadro orario settimanale

 
Materie
Classe
Lingua e letteratura italiana
4
4
4
4
4
Lingua inglese
3
3
3
3
3
Storia
2
2
2
2
2
Matematica
4
4
3
3
3
Diritto ed economia
2
2
 
 
 
Scienze integrate (Scienze della terra e Biologia)
2
2
 
 
 
Scienze motorie e sportive
2
2
2
2
2
RC o attività alternative
1
1
1
1
1
Tecnologie e tecniche di rappresentazione grafica
3
3
 
 
 
Scienze integrate (Fisica)
2 (1)
2 (1)
 
 
 
Scienze integrate (Chimica)
2 (1)
2 (1)
 
 
 
Tecnologie dell'informazione e della comunicazione
2
2
 
 
 
Laboratori tecnologici ed esercitazioni
3
3
6
4
5
Tecnologie meccaniche e applicazioni
 
 
5 (2)
5 (2)
3 (2)
Tecnologie elettrico-elettroniche e applicazioni
 
 
3 (2)
3 (2)
3 (2)
Tecnologie e tecniche di installazione e di manutenzione
 
 
3 (2)
5 (2)
6 (2)
Totale ore  
32
32
32
32
32

Le ore tra parentesi si riferiscono ad attività di laboratorio, che prevedono la compresenza di docente teorico e docente tecnico-pratico.
Le materie di area di indirizzo sono evidenziate in colore verde.

 

Sbocchi formativi e lavorativi

Al termine di questo percorso il/la Diplomato/a avrà accesso a tutti i percorsi universitari, potrà proseguire gli studi nei corsi IFTS, ITS, nei corsi di Formazione Professionale post diploma o iscriversi agli Istituti di Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica.

Sbocchi professionali:

  • partecipazione ai concorsi pubblici relativi alla professione
  • lavorare in industrie meccaniche e in aziende che si occupano di impiantistica
  • trovare impiego nel campo della manutenzione, installazione e commercializzazione di dispositivi meccanici, elettrici, elettronici
  • essere impiegato nella gestione del magazzino
  • lavorare in modo autonomo
  • inserirsi in aziende del settore produttivo e industriale