Ist. Prof.le Servizi Manutenzione ed Assistenza Tecnica

Indirizzo Via della Repubblica, 16 - Rosignano Solvay
Telefono 0586/
Fax 0586/
 Email  

 

 Logo MAT - Servizi Manutenzione  ed Assistenza Tecnica

 

Gli Istituti Professionali sono scuole che ti formano non solo dal punto di vista teorico ma anche da quello pratico, mettendoti in grado di realizzare quello che hai studiato.

 

Una strada per ogni passione

Nuovi indirizzi per ogni attitudine

La Riforma prevede 6 indirizzi divisi in 2 Settori pensati anche per l’occupabilità.

Gli indirizzi degli Istituti Professionali prevedono la possibilità di personalizzare le discipline dell’area di indirizzo del 25% nel primo biennio, 35% nel secondo biennio e 40% il quinto anno anche per corrispondere alle tue attitudini.

 

Lavoro, formazione tecnica superiore o università?

Dopo il diploma fai la tua scelta

Gli Istituti Professionali ti permettono o di entrare immediatamente nel mercato del lavoro, di proseguire con gli studi universitari, di scegliere un percorso IFTS (Istruzione e Formazione Tecnica Superiore)o di iscriverti agli ITS (Istituti Tecnici Superiori).

 
 
 
Tocchi con mano quello che studi
L’unione di teoria e pratica ti rende completo e pronto per il mondo del lavoro

Con i Laboratori e la possibilità di fare esperienze di Tirocinio in azienda gli istituti tecnici ti preparano al meglio per il mondo del lavoro.

 

PER CHI ...

  • E' affascinato dalle “macchine” e dal loro funzionamento;
  • E' attratto dalle applicazioni tecnologiche.

 

SE ...

  •  Ti piace operare su dispositivi meccanici ed elettrici nel campo dell’assistenza tecnica e della messa in opera;
  • Sei portato al montaggio e smontaggio di dispositivi meccanici ed elettrici e alla loro messa in opera.

 

ACQUISIRAI COMPETENZE ...

  • Per gestire, organizzare ed effettuare interventi di installazione e manutenzione ordinaria, di diagnostica e collaudo relativamente a piccoli sistemi, impianti e apparati tecnici, anche marittimi.

 

E IMPARERAI A ...

  • Garantire e certificare la messa a punto degli impianti e delle macchine;
  • Controllare e ripristinare, durante il ciclo di vita degli apparati e degli impianti, la conformità del loro funzionamento alle specifiche tecniche, alle normative sulla sicurezza degli utenti e sulla salvaguardia dell’ambiente;
  • Operare nella gestione dei servizi valutando anche i costi e l’economicità degli interventi.

 

 

L’indirizzo “Manutenzione e assistenza tecnica” ha lo scopo di far acquisire allo studente, a conclusione del percorso quinquennale, competenze per gestire, organizzare ed effettuare interventi di installazione e manutenzione ordinaria, di diagnostica, riparazione e collaudo relativamente a piccoli sistemi, impianti e apparati tecnici, anche marittimi.

L’identità dell’indirizzo è riferita ad attività professionali di manutenzione ed assistenza tecnica che si esplicano nelle diverse filiere dei settori produttivi generali (elettronica, elettrotecnica, meccanica, termotecnica, etc.) attraverso l’esercizio di competenze sviluppate ed integrate secondo le esigenze proprie del mondo produttivo e lavorativo del territorio.

Il percorso formativo è multifunzionale e politecnico e mira anche a sostenere le diverse filiere produttive nella fase di post-commercializzazione, in rapporto all’uso e alle funzionalità dei sistemi tecnici e tecnologici. Il ciclo produttivo dei manufatti comporta, infatti, l’offerta nei servizi di manutenzione e di assistenza tecnica di tipo decentrato, in grado di raggiungere i clienti laddove essi si trovino e di assicurare, immediatamente e nel lungo periodo, l’efficienza dei dispositivi mediante interventi efficaci.

Anche per questo è molto importante che le competenze acquisite dagli studenti vengano approfondite rispetto alla struttura funzionale dei dispositivi da manutenere ed estese in considerazione delle diverse tipologie di apparati e sistemi. Il manutentore, autonomo o dipendente, agisce infatti su dispositivi tecnologici industriali e commerciali che, progettati per un uso amichevole e facilitato, possono richiedere interventi specialistici di elevato livello per la loro messa a punto, manutenzione ordinaria, riparazione e dismissione.

La manutenzione e l’assistenza tecnica infine comportano una specifica etica del servizio, riferita alla sicurezza dei dispositivi, al risparmio energetico e ai danni prodotti all’ambiente dall’uso e dei dispositivi tecnologici e dai loro difetti di funzionamento, dallo smaltimento dei rifiuti e dei dispositivi dismessi. Per questo è opportuno che tali atteggiamenti siano promossi fin dal primo biennio attraverso un’azione interdisciplinare e collegiale.